Skip to main content

Log In


 

 













































 

Curriculum Vitae

 

Attività Formative

 

1976 In qualità di esperta sui problemi dell’infanzia, con funzioni di Conduttore di Gruppo nel Corso di Aggiornamento del Personale Insegnante delle scuole comunali dell’Infanzia, a Rimini corso sul tema: “Il corpo nella relazione adulto-bambino.”

1977

Docenza nel corso di aggiornamento per educatrici ed insegnanti delle Scuole Primarie e Secondarie presso il Villaggio Scolastico di Livorno: “Le risorse della educazione psicomotoria”.

1982

Conduttrice di gruppo in un Seminario rivolto al Insegnanti ed Educatori dell’ IRPA tenuto a Bologna sul tema: “Uso espressivo e terapeutico della crittura”.

1987

Nell’ambito delle attività didattiche del Corso Sperimentale Triennale per Educatori Professionali, organizzato dalla U.S.L. n° 27 di Bologna, intervento  didattico sul tema: “I linguaggi dell’espressione non verbale”.

1988

Nell’ambito della attività didattiche del Corso Sperimentale Triennale per Educatori Professionali, intervento didattico sul tema: “I linguaggi non verbali , con particolare riferimento all’uso del disegno a scopo terapeutico”.

1988

Relatrice nel Corso di Aggiornamento “Gioco: terapia e linguaggio” organizzato da ULI (Unione Logopedisti Italiani) a Firenze, con relazione dal titolo: “Il segno grafico e il colore nell’educazione terapeutica”.

1988

Presso l’EnAIP di Bologna intervento formativo nel Corso polivalente triennale per portatori di handicap: “Corso di rilassamento ed espressione non verbale nel gruppo”.

1988

Conduttrice al Corso di Formazione per educatori del settore handicap organizzato dai Servizi Sociali dell’ U.S.L. n.35 di Ravenna. Il corso aveva il seguente contenuto: “Tecniche di comunicazione non verbale: La musicoterapia” (1° corso).

1989

Nell’ ambito di un corso per genitori organizzato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione di Carpi, conferenza sul tema: “Problemi legati allo sviluppo psicosessuale: corporeità e immagine di sé”.

1989

All’interno del Convegno “Il bambino e la scuola: i segnali premonitori di disagio nel bambino dai 5 ai 7 anni”, organizzato dalla Regione Veneto, U.S.L. 26 , Settore Materno Infantile, relazione dal titolo: “L’approccio psicopedagogico al bambino in difficoltà,” con particolare riferimento all’uso mirato dei linguaggi non verbali.

1989

Conduttrice al Corso di formazione per educatori del settore handicap organizzato dai Servizi Sociali dell’ U.S.L. n. 35 di Ravenna. Il corso aveva il seguente contenuto: “Tecniche di comunicazione non verbale: La musicoterapia” (2° corso).

1989-92

Presso il Liceo Scientifico Morandi di Finale E. (Mo) corsi periodici annuali rivolti agli studenti sul tema “Le dinamiche relazionali del gruppo classe”.

1989-92

Progettazione, coordinamento e realizzazione di “Corsi di educazione sessuale” rivolti ai giovani delle Scuole Superiori dell’ U.S.L. 15 di Mirandola (Mo).

1989

Docenza nel Corso di Riqualificazione per Addetti all’Assistenza di Base organizzato dal Comune di Mirandola (Mo) sul tema:  “La quotidianità nella relazione educativa”.

1990

Conduttrice al Corso di Formazione per educatori del settore handicap organizzato dai Servizi Sociali dell’ U.S.L. n. 35 di Ravenna. Il corso aveva il seguente contenuto: “Tecniche di comunicazione non verbale: la scrittura”.

1990

Lezioni all’interno del Corso di Aggiornamento per O.S.A. (Operatori Socio-Assistenziali) organizzato dall’Ufficio Formazione Professionale del Comune di Mirandola (Mo) sul tema:  “La struttura protetta come laboratorio di comunicazione e socializzazione con l’anziano”.

1990

All’interno del Corso Genitori organizzato dall’Assessorato alla Pubblica Istruzione di Carpi (Mo) dal titolo: “Non più piccoli......Non ancora grandi”, incaricata a tenere due conferenze sui temi: “A voi non capita mai di sentirvi indefiniti? Corporeità e immagine di sé durante la pre-adolescenza”; e “E se nessuna ciambella riesce col buco? Il difficile rapporto col cibo: allergie, bulimia, anoressia, riti alimentari...”.

1991

Conduttrice al Corso di Formazione per Educatori del Settore handicap organizzato dai Servizi Sociali dell’ U.S.L. n.35 di Ravenna. Il corso aveva il seguente contenuto: “Tecniche di comunicazione non verbale: i colori e il disegno”.

1991

Attività didattica nel 2°  Corso di Aggiornamento per O.S.A. (Operatori addetti all’assistenza domiciliare) organizzato dal Comune di Mirandola (Mo), Ufficio Formazione Professionale, sul tema: “Il  coinvolgimento emotivo ed affettivo nella relazione educativa”.

1991

Conduttrice del Corso di Formazione organizzato dai Servizi Sociali dell’ U.S.L. n. 15 di Mirandola (Mo) rivolto agli educatori sul tema: “Le tecniche di comunicazione non verbale: uso diagnostico e terapeutico dell’espressione grafica”.

1991

All’ interno del progetto: “Raccordo 0 - 6 anni “ organizzato dal comune di Mirandola, incaricata a tenere una relazione rivolta agli insegnanti della Scuola Materna sul tema: “ Quando c’è un bambino ...”.

1992

All’interno del progetto: “Raccordo 0 - 6 anni “ organizzato dal comune di Mirandola, incaricata a tenere una relazione rivolta agli insegnanti della Scuola Materna sul tema: “ Il significato dell’alimentazione all’interno del rapporto bambino - adulti “.

1992

Nell’ambito delle attività didattiche del Corso Sperimentale    Triennale per  Educatori Professionali, organizzato dalla U.S.L. n° 27 di Bologna, intervento  didattico sul tema:  “I linguaggi dell’espressione non verbale: uso del disegno a scopo terapeutico.”

1992

Collaborazione in qualità di docente nel corso di formazione per operatori dell’area sociale e psichiatrica, organizzato dall’Istituto Bolognese di Ricerche Sistemiche sul tema: “La comunicazione creativa”.

1993

Conduttrice di gruppo in un Seminario rivolto ad Insegnanti ed Educatori dell’ IRPA tenuto a Bologna sul tema: “Uso espressivo e terapeutico della scrittura”.

1994

All’interno del PROGETTO RAGAZZI 2000, formazione agli insegnanti del VI Circolo di Reggio Emilia 1° Corso sul tema: “Analisi e valutazione del disagio relazionale in funzione dell’insegnamento”.

1995

All’interno del PROGETTO RAGAZZI 2000, formazione agli insegnanti del VI Circolo di Reggio Emilia 2° Corso sul tema: “Analisi e valutazione del disagio relazionale in funzione dell’insegnamento”.

1995

Presso la Scuola elementare  di Mirandola: Corso di Educazione alla sessualità e salute sessuale,  rivolto a genitori ed insegnanti degli alunni della 2° classe.

1995

Nell’ambito delle attività didattiche del Corso Sperimentale    Triennale per  Educatori Professionali, organizzato dalla U.S.L. n° 27 di Bologna, intervento  didattico sul tema:  “I linguaggi espressivi. Musica, disegno, scrittura: uso a scopo terapeutico.”

1996

All’interno del corso di formazione per genitori  ed insegnanti organizzato dalla scuola Elementare “D. Alighieri” di Mirandola, conduttrice sul tema: “Cosa dovrei fare per accontentarvi? Il bambino tra famiglia e scuola: aspettative e richieste reciproche”.

1996

Presso  la Scuola Materna di Fossa, all’interno del progetto: Crescere insieme: adulti  e bambini,  Relazione in due serate su “Le paure del bambino: come riconoscerle ed affrontarle”.Destinato a genitori ed insegnanti.

1996

Collaborazione con Radio Pico di Mirandola attraverso una rubrica radiofonica sui temi: genitori - figli e la coppia.

1997

All’interno del Corso di Aggiornamento “Dalla parte dei genitori”, presso la Scuola Elementare di Mirandola  Relazione in 4 serate sul tema: “La curiosità di saperne di più...accresce la voglia di ascoltare” Corso sul Processo creativo e la crescita, rivolto a genitori  ed insegnanti.

1997

Presso la Scuola Materna di Fossa all’interno dei progetto “Crescere insieme adulti e bambini” Relazione in due serate sul tema: “Le regole educative all’interno della famiglia e della scuola: come riconoscerle ed utilizzarle”, rivolto a  genitori ed insegnanti.

1997

Presso l’Asilo nido di Via Poma di Mirandola, Corso genitori sul tema: “Quali regole all’interno della relazione educativa genitori - figli ”.

1998

Presso la Scuola Elementare  di Mirandola, 3° Corso di formazione rivolto a genitori ed insegnanti sul tema: “Adulti e ragazzi: due identità in trasformazione ”.

1998

Progetto di supervisione psicologica agli educatori del Centro S. Lorenzo di S.Prospero, Modena, con cadenza mensile.

1998

Intervento di formazione agli educatori all’interno del Corso di Aggiornamento “Conoscere con curiosità” organizzato dal Settore Pubblica Istruzione del Comune di Ferrara.

1998

Presso la Scuola  Elementare di Mirandola: “Laboratorio di scrittura che si propone di far ritrovare il piacere e il desiderio di scrivere e con esso di comunicare” rivolto ai  “Genitori curiosi di sperimentare la propria creatività”.

1998

Presso Asilo Nido e Scuola Materna di Medolla Conferenza dal titolo “Permessi e Divieti”, una analisi delle relazione genitori-figli rivolto alle Insegnanti ed ai Genitori.

1998

4° Corso Genitori-Scuola  Dalla parte dei Genitori: “Tra il ‘dire’ e l’essere’: la consapevolezza della propria ed altrui identità sessuale, destinatari: Genitori ed Insegnanti della Scuola Materna e della Scuola elementare.

1999

Incontro con il Gruppo Sposi di Mirandola per un confronto sul “Ruolo di Genitori”.

1999

Su richiesta del Comune di San Felice, Ciclo di Conferenze sul tema “Sapere Sapore” 4 incontri per conoscere i principi di una buona alimentazione, in collaborazione con  un medico gastroenterologo, una dietista ed i medici di base del territorio.

1999

Presso la Scuola Elementare di  Camposanto, incontri per le Insegnanti ed i Genitori su: “Le regole facili e le regole difficili” , Scuola e Famiglia: quali regole? Il punto di vista dei bambini e degli adulti. Compilazione di un questionario  da parte di tutti i bambini e delle insegnanti, elaborazione di dati ed utilizzazione dei medesimi durante gli incontri. Il materiale è in preparazione per una pubblicazione.

1999

5° Corso Genitori-Scuola  Dalla parte di Genitori: “Agio e Disagio attraverso la comunicazione” , ciclo di Conferenze per Genitori ed Insegnanti della Scuola Elementare e Materna.

1999

2° Corso di Aggiornamento “Conoscere con curiosità” organizzato dall’Unità Operativa Integrazione della P.I. di Ferrara, rivolto agli educatori ed agli operatori scolastici, dal titolo: “La comunicazione efficace” nella relazione adulto-bambino.

1999

Partecipazione al Convegno: “LA MUSICA COME TERAPIA : Possibili strategie per il risveglio dal coma Bologna 11 e 12 febbraio 2000”, con la relazione dal titolo “DALLO STATO ANESTETICO: che rende insensibile ALLO STATO ESTETICO: che rende sensibile attraverso alcune RELAZIONI TERAPEUTICHE”

1999

Partecipazione in qualità di docente al Corso di Aggiornamento organizzato dal Comune di Mirandola, rivolto a Genitori ed Insegnanti del Nido e Scuola Materna,con relazione  dal titolo: “I NO CHE AIUTANO A CRESCERE”.

1999

In collaborazione con l’Università di Bologna Facoltà di Psicologia e l’Ospedale Bellaria di Bologna: Progetto di ricerca sull’uso terapeutico dei linguaggi non verbali (Musica, Colore, Tatto, Olfatto…) nel coma; in funzione della apertura di un reparto specializzato per questi problemi, che sarà denominata ‘Casa dei risvegli’.

1999

Su richiesta di  alcuni medici di base:

a)progettazione di una serie di incontri di Counselling  psicologico in ambito sanitario,

b) preparazione di una conferenza sulla Psicosomatica da tenersi all’interno del Circolo Medici della Bassa,

c) Progetto di un Convegno di Psicosomatica, in relazione alla collaborazione Medina di Base-Psicologia.

2001

Su richiesta della “Casa dei Risvegli Luca De Nigris”, corso di formazione alla “TERAPIA MULTISENSORIALE” per operatori (infermieri e medici), dal titolo “LA MUSICA COME TERAPIA: possibili strategie per il risveglio dal coma”

2001

In collaborazione con il CENTRO MILANESE DI TERAPIA DELLA FAMIGLIA, presso la SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA SISTEMICO RELAZIONALE, sede di Bologna, partecipazione in qualità di esperta della comunicazione verbale e non verbale ad un ciclo di  seminari internazionali, dal titolo: INTEGRAZIONE TRA TERAPIA INDIVIDUALE E TERAPIA FAMILIARE.

2001-2004

In collaborazione con la Facoltà di Psicologia di Bologna e con la Scuola di Musica di Mirandola (Mo), progetto di ricerca coordinato dal prof. Pio Ricci Bitti su MUSICA E HANDICAP .

2000-2004

Presso l’Università di Bologna e di Modena-Reggio CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA: attività di docenza nei laboratori di Psicologia sul tema: “IL DISEGNO COME ESERCIZIO VERSO UNA COMUNICAZIONE SIMBOLICA DELLE EMOZIONI; come comprendere ed utilizzare i colori e le forme nei disegni dei bambini per una comunicazione più efficace adulto-bambino.

2002

In qualità di esperta e con l’obiettivo di migliorare la  comunicazione adulto bambino:corso ai genitori e agli insegnanti dell’Asilo nido di Mirandola (Mo) dal titolo: PICCOLI REGALI DI TEMPO INSIEME.

Il tempo come risorsa per raccontarsi e ascoltarsi.

2002

In qualità di docente: corso ai genitori ed agli insegnanti della scuola materna di Mirandola (Mo), come occasione di riflessione per migliorare la comunicazione con i propri bambini, andando a conoscere le loro e le proprie paure. Il titolo: “Chi ha paura del lupo?”

2003 - 2004

Corsi per Psicoterapeuti presso il Centro Bolognese di Terapia della Famiglia: Cosa vedo in un (di)segno? 1° livello

Cosa vedo in un  (di) segno? 2° livello

Cosa vedo in un   (di) segno? 3° livello

2000 - 2005

Corsi di Formazione per l’utilizzo del Disegno nella terapia con il bambino e con l’adulto tenuti presso enti privati e pubblici, nell’ambito sanitario e scolastico, dal titolo: Cosa vedo in un (di)segno? Il disegno per comunicare sogni e bisogni.

2004

Corso alle Insegnanti delle Scuole Materne di Cesenatico, per imparare ad usare il Disegno dei bambini in modo creativo e consapevole. L’obiettivo è quello di riconoscere ed attivare un dialogo ‘visivo’ coi bambini, tramite le immagini. Coi disegni dei bambini delle tre sezioni sono state ri- dipinte e ri-scritte le tre favole di Cappuccetto Rosso, Il Brutto Anatroccolo e Pinocchio.

2004

Presso il Centro Milanese di Terapia della Famiglia  due seminari sulla Presentazione del Metodo di dialogo e di cura attraverso il disegno, con i bambini e con gli adulti, agli allievi della Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Sistemica.

2005

Corso per Educatori del Cadiai di Bologna per imparare ad usare il disegno degli adolescenti in modo creativo e consapevole con ragazzi portatori di diversi handicap.

2005

Corso di utilizzo del  disegno come strumento di comunicazione e di cura tenuto presso il Centro Gould di Firenze che ospita i bambini e giovani che si trovano in condizioni svantaggiate. Il disegno per  favorire l’apprendimento di specifiche abilità comunicative.

2005

Presso la scuola di Biosistemica di Bologna, seminario sulla ‘Fiaba che cura’ con gli allievi della scuola di Specializzazione in Terapia Biosistemica.

2006

In collaborazione con il CENTRO MILANESE DI TERAPIA DELLA    FAMIGLIA, presso la SCUOLA QUADRIENNALE DI SPECIALIZZAZIONE IN PSICOTERAPIA SISTEMICO RELAZIONALE, sede di Bologna, partecipazione in qualità di esperta della comunicazione verbale e non verbale ad un ciclo di seminari internazionali, dal titolo: "Alla ricerca della sua delle nostre delle vostre storie…, per vedere la bellezza che abita  nell'intimità della casa e nell'immensità del mondo"Presentazione di storie in bianco e nero e  a colori narrate con il disegno e le parole dai loro autori:  bambini, giovani, coppie e famiglie attraverso la voce dei loro terapeuti.

2006

Il Comune di Carrara volendo promuovere il Centro di Documentazione per l’infanzia, intende programmare nel mese di maggio un ciclo di incontri con gli autori, rivolti ai genitori dei bambini da zero ai dieci anni.

A tale proposito si chiede alla S.V. la disponibilità ad intervenire per presentare il suo libro: “Le storie belle si raccontano da sole.” (25/05/06)

2006

La scuola primaria dell’Istituto Comprensivo di Castel San Pietro Terme, chiesto presentazione del libro "Le storie belle si raccontano da sole..."; (21/06/06) e proposto di organizzare una formazione per docenti di scuola dell'infanzia relativa alle tematiche da lei affrontate: il disegno come strumento per facilitare la comunicazione adulto-bambino, nel periodo: settembre 2006.

2006

Bolzano Voraussetzung Das Seminar ist vor allem an Interessierte, die mit Kindern arbeiten, gerichtet. Programm Stark praxisbezogener Umgang mit den symbolischen, diagnostischen, therapeutischen Aspekten der Kinderzeichnung; psychopathologisch bezogen auf psychosomatische Störungen des Entwicklungsalters. ReferentInnen Dr. Vanna Puviani

Il disegno come strumento di comunicazione efficace per la cura dei disturbi psicosomatici (04.05.2006 - 05.05.2006)

2006

Il disegno come strumento per facilitare la comunicazione nel gruppo Famiglia: giornate di formazione al Centro Milanese di Terapia della Famiglia agli allievi della Scuola di Sistemica

2006

Casalecchio di Reno (Bologna)…IN ARTE “GENITORI”

Progetto di un Corso ai genitori di bambini e ragazzi della scuola primaria, autunno 2006. Il percorso propone un viaggio attraverso le stanze e gli ambienti della propria casa come teatro e testimone delle passioni, dei bisogni, degli amori  e dei conflitti di chi vi abita.

Si utilizzeranno sia la parola sia esercitazioni pratiche con il disegno e la scrittura creativa.

2006

Mantova,  festival nazionale della letteratura. 9 settembre 2006

Scrittori e terapeuti si raccontano: alcuni scrittori hanno narrato Storie che hanno il potere di curare; alcuni psicoterapeuti, curando, hanno creato Storie....  un incontro, un salotto di lettura e discussione fra scrittori, psicoterapeuti e pubblico. Partecipano, leggendo brani scelti dal proprio ultimo libro: 18.00-18.45 Vanna Puviani: "Le storie belle si raccontano da sole".

2006

Settembre ottobre novembre: Corso 1° livello: Cosa vedo in un disegno, da tenere presso il Centro Bolognese di Terapia della Famiglia e rivolto a Psicologi Psicoterapeuti e Psichiatri.

2007

Istituto Altoatesino per la ricerca e la terapia sistemica

Südtiroler Institut für systemische Forschung und Therapie Bolzano

MASTER  (40 ore: gennaio – marzo 2007) Il disegno infantile quale   strumento diagnostico per il clinico e di autoguarigione per il  bambino.

2007

Invito a partecipare al meeting dell' American Academy of Psychoanalysis and Dynamic Psychiatry che si terrà in Maggio del 2007 a S. Diego (California- USA), prima del meeting della APA.

2007

Università degli Studi di Milano-Bicocca, Facoltà di Scienze della Formazione, giornata di Formazione all’interno del Convegno “Gli usi dei linguaggi non verbali nelle situazioni educative”.

2007

Corsi di Formazione per l’utilizzo del Disegno nella terapia con il bambino e con l’adulto tenuti presso enti privati e pubblici, nell’ambito sanitario e scolastico, dal titolo: Cosa vedo in un (di)segno? Il disegno per comunicare sogni e bisogni. 2° livello, presso il Centro Bolognese di Terapia della Famiglia, febbr-aprile.

2007

Il Comune di Carrara all’interno di un ciclo di incontri con gli autori, rivolti ai genitori dei bambini da zero ai dieci anni, re-invito per un secondo intervento per presentare l’esito del libro “Le storie belle si raccontano da sole.” (26/02/06)dopo un anno dall’uscita.

2007

Università degli Studi di Bologna Facoltà di Scienze della Formazione, Laboratorio “Cosa vedo in un (di)segno? L’uso consapevole del disegno nella relazione educativa. AS – Animatore socioeducativo. Febbr – marzo-aprile.

2007

Università degli Studi di Pavia –Corso di Perfezionamento – Counseling per l’adolescente - Giornata di Formazione: “Dall’intimità della casa all’immensità del mondo: l’adolescente alla ricerca della bellezza che sta ‘dentro’ e ‘intorno’ a lui. (14/04/07)

2007

Attività di Supervisione Progetto Affido Comune di Pavullo e Serramazzoni (Modena) “Progetto rivolto a minori in affido con l’obiettivo di offrire loro uno spazio e un tempo di ascolto delle loro storie uniche e preziose”. E’ in preparazione una pubblicazione.

2007

Attività di Supervisione Progetto Adozioni del Comune di Casalecchio, preparazione di storie scritte e disegnate dai bambini che saranno pubblicate in un libro.

2007

Istituto Altoatesino per la ricerca e la terapia sistemica Südtiroler Institut für systemische Forschung und Therapie Bolzano MASTER Il disegno infantile quale strumento diagnostico per il clinico e di autoguarigione per il bambino . Attività si Supervisione (20 ore: aprile-giugno 2007)

2007

PROGETTO LEONARDO in preparazione. Kalòs L’arte della cura di sé e dell’altro: colori e parole per cercare risposte al disagio. Progetto Europeo in collaborazione con Laura Formenti, docente Università Milano-Bicocca)

Dal 2007 ad oggi (2015)

ho tenuto diverse decine di Corsi ogni anno:

  • In diverse Scuole di Specializzazione in Psicoterapia di Bologna, Firenze, Milano
  • In diversi Centri di Formazione in diverse città dell’ Italia, della Svizzera e del Brasile